Bradley Cooper ha parlato di come ha lottato nella sua relazione con sua figlia, lasciando i suoi fan sotto shock

Gentilezza

La figlia della star di “The Maestro”, Lea De Seine, nata nel marzo del 2017, è condivisa con la sua ex compagna, la modella Irina Shayk.

Bradley Cooper ha parlato di come ha lottato nella sua relazione con sua figlia, lasciando i suoi fan sotto shock

Tuttavia, il 49enne ha recentemente rivelato le sue iniziali difficoltà nei primi mesi della paternità.

In un episodio del podcast di Dax Shepard, Armchair Expert, pubblicato il 26 febbraio, Cooper ha ammesso che nei “primi otto mesi” dopo la nascita di Lea, non era sicuro se amasse davvero la bambina.

L’attore, noto per il suo ruolo in “Il lato positivo – Silver Linings Playbook”, ha trovato l’esperienza di osservare la trasformazione.

Bradley Cooper ha parlato di come ha lottato nella sua relazione con sua figlia, lasciando i suoi fan sotto shock

“Fantastica” e “cool” ma non riusciva a comprendere i sentimenti intensi espressi da altri genitori. Cooper ha condiviso:

“Questa è stata la mia esperienza. Ero affascinato da questo. Amavo prendermene cura. Ma sarei morto se qualcuno fosse entrato con una pistola?”

Bradley Cooper ha parlato di come ha lottato nella sua relazione con sua figlia, lasciando i suoi fan sotto shock

Tuttavia, dopo alcuni mesi, ha notato un profondo cambiamento nella sua prospettiva sulla paternità.

“All’improvviso, non c’è più dubbio”, ha detto, riconoscendo il potere trasformativo della paternità.

Cooper ha elaborato, affermando: “Non sono sicuro di essere vivo se non fossi un padre. Avevo solo bisogno che qualcuno dicesse, tipo, ‘Verrà calato questo enorme ancoraggio'”.

Ha paragonato l’esperienza a una realizzazione che c’è qualcosa di più significativo di se stessi, affermando: “Il tuo DNA ti dirà che c’è qualcosa di più importante di te”.

La sincera rivelazione dell’attore ha suscitato reazioni sui social media, con alcuni che esprimevano shock e altri che applaudivano la sua sincerità.

Alcuni utenti hanno ritenuto deumanizzante il linguaggio di Cooper nel descrivere la sua relazione iniziale con sua figlia.

Tuttavia, altri lo hanno difeso, suggerendo che potrebbe descrivere un’esperienza di depressione postpartum e applaudendo il suo coraggio nel condividere apertamente tali sentimenti.

Vota l’articolo
Aggiungi Un Commento