Questo papà single sta crescendo sua figlia ed è aiutato dai membri di un gruppo di Facebook

Storie Positive

La figlia di Richard Johnson, la piccola Persefone, è nata nel 2015. A quel tempo, Richard aveva solo 21 anni.

Il giovane papà era infinitamente felice per sua figlia. Ma un giorno, con grande stupore di Richard, sua moglie l’ha lasciato e se ne andata con la bambina.

Poco dopo, la donna ha contattato Richard e gli ha detto che, se non si fosse preso cura di sua figlia, l’avrebbe portata all’orfanotrofio.

Questo papà single sta crescendo sua figlia ed è aiutato dai membri di un gruppo di Facebook

Richard ha comprato un biglietto aereo e si è precipitato dalla sua bambina a prenderla.

L’uomo sapeva che prendersi cura di un bambino piccolo da solo non è affatto facile,

ma il suo amore per sua figlia non conosceva limiti e ha deciso di crescere la sua adorata bambina a tutti i costi.

Fortunatamente, il giovane padre ha trovato un gruppo Facebook per padri single e ha appreso che non era solo in questo mondo, che c’erano molti padri che crescevano i propri figli da soli.

Questo papà single sta crescendo sua figlia ed è aiutato dai membri di un gruppo di Facebook

L’uomo ha condiviso la sua storia sulla pagina del gruppo.

Ha scritto che era un padre single e aveva letto molti libri, guardato video su Internet per imparare a prendersi cura della bambina.

Questo papà single sta crescendo sua figlia ed è aiutato dai membri di un gruppo di Facebook

Ma non era sicuro di potersi prendere cura di lei. E diverse persone lo hanno sostenuto, confortato e rassicurato.

I membri della band hanno iniziato a venire in aiuto di Richard con i loro utili consigli. Gli hanno dato fiducia e il giovane papà è riuscito a cavarsela perfettamente.

Questo papà single sta crescendo sua figlia ed è aiutato dai membri di un gruppo di Facebook

“Sono grato ai membri di questo gruppo per il loro sostegno.

Sono riuscito a superare diversi ostacoli e ora sono un padre felice di poter crescere la mia adorata bambina”, ha scritto Richard sulla pagina del gruppo.

Vota l’articolo
Aggiungi Un Commento