Un adorabile bambino di tre anni prende il microfono e scioglie i cuori cantando un inno

Storie Positive

Incontra il dolce piccolo Theodore Parker Bennett, il figlio canadese del violinista e soprano Rosemary Siemens.

Tutte le sue composizioni ruotano attorno al concetto di “Portare indietro gli inni”, un concetto che ha trasmesso al suo bambino.

Attualmente basata a Vancouver, la musicista è nata nel Manitoba. Si è esibita quattro volte al Carnegie Hall, al Grand Ole Opry.

Un adorabile bambino di tre anni prende il microfono e scioglie i cuori cantando un inno

Nella Basilica di San Pietro in Vaticano tre volte e per la prima volta nella Cappella Sistina in Vaticano come violinista.

Sin dalla sua prima messa nel 1483, Siemens è la prima a riuscirci. Eli Bennett, sassofonista e compositore di colonne sonore, è suo marito.

Collaborano e si esibiscono insieme come duetto strumentale SaxAndViolin. Ha senso che il bambino erediti le abilità musicali dei genitori. Alcuni di voi potrebbero riconoscere il piccolo Theodore.

Un adorabile bambino di tre anni prende il microfono e scioglie i cuori cantando un inno

È il piccolo adorabile che conosce così bene la Bibbia da poter recitare passaggi ad alta voce ai cristiani di tutto il mondo come promemoria quotidiano.

Questo adorabile ragazzo ha iniziato a mostrare interesse per la musica all’età di due anni! Eccolo qui ora, che si unisce ai suoi genitori sul palco. Theodore vuole dare tutta la gloria a Dio.

Viene suonato un mashup di “Into My Heart”, “God Is So Good” e “O How I Love Jesus”. Pensano che sia sempre meglio iniziare da giovani!

Il piccolo Theodore trasmette anche sicurezza sul palco. Con quel viso incantevole che attira le persone, si avvicina al pubblico tenendo il microfono come un padre.

“Che dolce ragazzino, già colmo dello Spirito di Dio! Possa Dio ricompensare i suoi genitori per averlo educato correttamente!”, esclamò uno spettatore.

Theodore è un bambino di tre anni con un tempismo perfetto. Il papà accompagnerà la mamma mentre suona il pianoforte.

Puoi vederlo aspettare il suo segnale prima di lanciarsi nelle prime righe dei suoi elogi mentre mamma suona l’introduzione.

 

Vota l’articolo
Aggiungi Un Commento